menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genova, un salernitano a bordo del camion fermo sul ciglio del ponte crollato

"Sono saltato fuori e ho fatto un passo indietro di un metro, quando ho visto che ero vicino al bordo. Mi sono messo a correre", ha raccontato Fiorillo al Daily Mail

A bordo del camion fermo sul ciglio del ponte crollato a Genova, con la scritta “Basko”, c’era un salernitano. Si tratta di Luigi Fiorillo, 37 anni. Ai soccorritori giunti sul posto ha detto di aver visto crollare la strada davanti ai suoi occhi: dopo aver inchiodato il camion sull’asfalto è fuggito di corsa, pensando che sarebbe crollato anche il resto del ponte.

La testimonianza

"A un certo punto è tremato tutto. La macchina che avevo davanti è sparita, sembrava inghiottita dalle nuvole. Ho alzato gli occhi, ho visto il pilone del ponte cadere giù. Ho frenato. Non ho solo frenato, ho inchiodato quasi bloccando le ruote. Istintivamente quando mi sono trovato il vuoto davanti ho messo la retromarcia, come per cercare di scappare da quell’inferno. Poi sono saltato fuori e ho fatto un passo indietro di un metro, quando ho visto che ero vicino al bordo. Mi sono messo a correre", ha raccontato al Daily Mail. Come lui stesso ha ricordato, i veicoli che erano davanti a lui sono precipitati nel vuoto. Momenti indelebili e, miracolosamente, nel suo caso, un lieto fine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento