Il Profagri presenta il "Giardino dei saperi": interverrà on line l'assessore Fortini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

“Il giardino dei saperi” per la quarta annualità di Scuola Viva sarà presentato giovedì 7 maggio alle ore 16:00 presso il Profagri Conference, (sulla piattaforma Hangouts Meet e in diretta Facebook su Profagri Streaming) alla presenza dell’assessore regionale all’istruzione, Lucia Fortini, promotrice del progetto messo in campo dalla Campania contro la dispersione scolastica. La video conferenza vedrà il coinvolgimento, ovviamente, del dirigente scolastico Alessandro Turchi, della responsabile della comunicazione, Rossella De Vivo e della coordinatrice del progetto, Carmela Palmieri, che illustrerà i sette moduli formativi ciascuno destinato a 25 allievi.

I dettagli

Presenti anche i partner esperti che terranno lezioni on line, che spaziano dall’applicazione delle nuove tecnologie in agricoltura, alla consapevolezza alimentare, alla coscienza ambientale, alla educazione all’affettività, alle competenze sociali e civiche. Un progetto teso a valorizzare i processi di partecipazione democratica e di accrescimento culturale degli allievi, gli ambienti di apprendimento in questo caso anche digitali, come valore aggregante e comunitario nell’ottica delle pari opportunità e
dell’inclusione sociale. ”In questa connotazione sempre più digitale della scuola – commenta Turchi – “il Profagri ha deciso di dare una risposta immediata avviando le proprie progettualità in remoto grazie anche alla collaborazioni con esperti pienamente
alfabetizzati sotto il profilo delle nuove tecnologie, con l’augurio di completare le attività in presenza non appena sarà possibile”. La video conferenza sarà anche l’occasione per presentare il nuovo corso serale dell’istituto che partirà a settembre 2020 per consentire agli adulti privi di un titolo di studio e a studenti lavoratori di conseguire un diploma con lo tesso valore formativo e professionale pari a quello del corso diurno. Una ulteriore misura per contrastare l’abbandono scolastico, la disoccupazione, per favorire l’apprendimento lungo tutto il corso della vita.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento