Patto Giffoni-Pontecagnano sui rifiuti, nascono nuovi impianti nei Picentini: c'è l'intesa

I sindaci Antonio Giuliano e Giuseppe Lanzara hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per la nascita di un nuovo Ecodistretto. Un percorso partecipativo rispetto alla gestione del ciclo dei rifiuti

I due sindaci davanti alla Regione

Giffoni Valle Piana e Pontecagnano Faiano uniscono le forze. Nella mattinata di oggi, negli uffici della Regione Campania, i sindaci Antonio Giuliano e Giuseppe Lanzara hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per la nascita di un nuovo Ecodistretto. Un percorso partecipativo rispetto alla gestione del ciclo dei rifiuti.

I dettagli

Nell’accordo siglato, il Comune di Giffoni Valle Piana s’impegna nella conversione dell’impianto di compostaggio di Sardone nella selezione e messa in riserva dei rifiuti secchi differenziati, ma anche nella lavorazione dei Raee (Rifiuti per Apparecchiature Elettriche ed Elettromagnetiche). Il Comune di Pontecagnano Faiano, invece, realizzerà un impianto di compostaggio di nuova generazione e nel rispetto delle linee guida regionali per lo smaltimento della Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano.

Il sindaco Giuliano:

“Si tratta di una giornata storica per i due comuni, pronti ad issarsi vero e proprio modello per l’intera provincia. Parliamo di un Ecodistretto che si baserà su due piattaforme site in due posti diversi. Oggi abbiamo messo la prima pietra con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa, azione alla quale seguiranno altre in tempi brevissimi. Un segnale importante, per scacciare definitivamente l’incubo dei miasmi provenienti dall’impianto di Sardone oltre che ridurre drasticamente il numero di conferimenti. Si tratta dell’ennesimo progetto per la salvaguardia dell’ambiente e per il benessere dei cittadini, dopo il servizio di “porta a porta” inaugurato nella nostra Città lo scorso anno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Lanzara:

“La firma del Protocollo va nella direzione della riqualificazione ambientale nel rispetto di un territorio dei Picentini che ha subito in passato scelte sbagliate causando non pochi disagi.  Questo lavoro creerà le condizioni ottimali per un green district dove le parole d’ordine sono ecologia, riuso, riciclo, raccolta differenziata spinta. Siamo contro le discariche, i termovalorizzatori e ci candidiamo ad essere un modello per la provincia di Salerno, assumendo con responsabilità decisioni che salvaguardino l’ambiente. A breve infine annunceremo una iniziativa pubblica, partecipata, dove coinvolgeremo i cittadini permettendo loro di essere aggiornati e protagonisti delle scelte  che queste amministrazioni hanno intenzione di portare avanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Aggressione nel porto commerciale di Salerno: botte alla professoressa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento