menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, apre la struttura per i tamponi antigenici a Giffoni Valle Piana

Nelle aule multimediali della Cittadella del Cinema, sarà dunque allestito un laboratorio al quale potranno accedere esclusivamente i cittadini segnalati dai medici di base

La salute dei cittadini prima di tutto”. In un momento così delicato legato all’emergenza Covid-19, il comune di Giffoni Valle Piana, grazie al lavoro del sindaco Antonio Giuliano e dell’assessore con delega alla sanità Luigi Tedesco, compie un altro passo significativo per garantire la sicurezza sanitaria dell’intera città picentina. Mercoledì 16 dicembre infatti, verrà inaugurata la nuova struttura comunale per l’effettuazione di tamponi antigenici sui cittadini. Nelle aule multimediali della Cittadella del Cinema,  sarà dunque allestito un laboratorio al quale potranno accedere esclusivamente i cittadini segnalati dai medici di base.

L'iniziativa 

L’intesa è stata sancita nel pomeriggio di ieri. L’iter infatti, partito nei giorni scorsi, ha visto protagonisti in prima persona il sindaco Giuliano e l’assessore Tedesco, sia con Pasquale Melillo, direttore del distretto locale dell’Asl Salerno, che con il dottore Giovanni Carolla, responsabile AFT Picentini. Ottenuto il via libera, si è partiti con la pianificazione delle attività che permetterà di aprire la struttura comunale già dal prossimo 16 dicembre, con una copertura garantita dal lunedì al venerdì.

Il commento

Soddisfatto il primo cittadino Giuliano: “Ancora una volta, l’Amministrazione Comunale si dimostra in piena attività per la salvaguardia della salute nella nostra Città.  Si tratta di una nuova azione fortemente voluta dal sottoscritto e dall’assessore Luigi Tedesco, considerata quanto mai necessaria per garantire la sicurezza nella nostra città e porre rimedio all’emergenza legata al Covid-19. Ringrazio il direttore del distretto locale dell’Asl Salerno Pasquale Melillo, il responsabile AFT Picentini Giovanni Carolla e tutti i  medici di base presenti sul nostro territorio comunale per aver creduto e sostenuto attivamente questo progetto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento