Vendita di preziosi rubati: sospesa la licenza di una gioielleria a Salerno

Il provvedimento del Questore durerà sessanta giorni. Le attenzioni degli investigatori della Squadra Mobile si erano concentrate su un esercizio compro oro in provincia

Il Questore della provincia di Salerno, Maurizio Ficarra, decreta la sospensione per sessanta giorni della licenza di una gioielleria in provincia che commercializzava preziosi rubati. 

La decisione

Il provvedimento è stato adottato in seguito alle indagini ed ai controlli amministrativi della Polizia di Stato, in relazione al fenomeno dei furti in abitazione in città e provincia. In particolare, nello scorso mese di luglio, le attenzioni degli investigatori della Squadra Mobile si erano concentrate su un esercizio compro oro in provincia le cui modalità operative avevano destato sospetti. Dai successivi controlli amministrativi, gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale hanno rilevato che per numerosi oggetti preziosi presenti nell’esercizio non era stata fatta la prevista registrazione così come previsto dal D.Lgs. nr. 92/2017.

Le indagini

I sospetti si sono concentrati su vari monili d’oro il cui furto era stato denunciato pochi giorni prima in un’abitazione della provincia di Salerno. Dalle successive indagini, gli agenti hanno appurato che alcuni di essi fossero effettivamente provento di furto. Il titolare rappresentante non aveva effettuato alcuna registrazione come previsto dalla legge. Ad aggravare ulteriormente la posizione del negoziante, anche la richiesta alla vittima del furto di una somma di denaro per ottenere la restituzione degli oggetti rubati. A conclusione dell’attività di indagine il titolare rappresentante del compro oro è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, mentre gli oggetti, illecitamente detenuti senza registrazione a norma di legge, sono stati sottoposti a sequestro ed al titolare venivano elevate sanzioni amministrative fino a diecimila euro. In considerazione della gravità delle irregolarità riscontrate in sede di controllo, il Questore, dopo attenta attività istruttoria, ha emesso il provvedimento di sospensione per sessanta giorni della licenza per il commercio di oggetti preziosi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • San Valentino a Salerno: dal dolce al salato, il romanticismo "avvolge" la città

  • Centro commerciale La Fabbrica: lavoratori pronti allo sciopero

  • Maximall di Pontecagnano: arriva "Mondo Convenienza", nuovi posti di lavoro

Torna su
SalernoToday è in caricamento