I bimbi della Matteo Mari a Magliano Vetere per "I giorni di Trixi"

I bambini sono stati accompagnati dalle guide attraverso il percorso all'interno delle 5 sale espositive del Museo Palenteologico e sono rimasti estasiati per la bellissima Sala Diorama dove si sono immersi nel mondo di 80 milioni di anni fa

Un particolare della Sala Diorama

Grande entusiasmo da parte dei bambini della scuola Matteo Mari che venerdì 25 settembre sono stati accolti nel Museo Palenteologico dell'antico borgo di Magliano Vetere, nel Parco Nazionale del Cilento, dal sindaco e dala mascotte del museo Trixi. I bambini, accompagnati dal dirigente scolastico Liliana Dell'Isola, dalle docenti Anna Ansanelli, Anna Maria Sabatella,Carmen Maggioletti, Resy Desiderio e Carla Carbone e dal D.S.G.A. Antonietta Bonfrisco.

I bambini, dopo essere stati accolti da una tavola apparecchiata con dolci, crostate, muffin e pan di spagna che le signore del posto hanno preparato con gli ingredienti tipici e naturali della tradizione cilentana, sono stati accompagnati dalle guide attraverso il percorso all'interno delle cinque sale espositive, osservando estasiati e curiosi le importanti testimonianze geologiche ed archeologiche rinvenute sul massiccio degli alburni o lungo le dorsali Vesole-Chianello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma le emozioni dei piccoli visitatori hanno raggiunto l'apice quando, come se avessero premuto il tasto della macchina del tempo, si sono ritrovati nella Sala Diorama effetti sonori, una inquietante foschia ed ecco un habitat naturale risalente a circa 80 milioni di anni fa. Tra sequoie, magnolie e cespugli ecco apparire in alto, minaccioso, uno Pterosauro e sulla riva due Velociraptor pronti ad attaccare un dinosauro erbivoro, deciso a proteggere le sue uova. "Ringraziamo di cuore tutti gli organizzatori, e tutti abitanti di Magliano - commenta Liliana Dell'Isola - Il nostro augurio è che in tanti, tantissimi possano visitare da vicino un borgo cosi antico e goderne l'eccellenza. Un patrimonio di risorse umane, culturali, paesaggistiche merita di essere promosso e condiviso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapertura dei ristoranti in Campania: la Regione pubblica il video

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Fiume Sele: dopo il lockdown, un'esplosione di colori e biodiversità

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

  • Sparatoria in pieno centro cittadino, a Salerno: arrestato l'autore dei colpi

Torna su
SalernoToday è in caricamento