Furto in un'abitazione a Giungano: ladro incastrato dalle impronte digitali

Dietro le sbarre, su disposizione della Procura di Salerno, è finito un marocchino accusato di furto aggravato in abitazione, detenzione e porto abusivo di armi

Un cittadino di nazionalità marocchina è stato arrestato dai carabinieri di Agropoli, su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno, a seguito di un’ordinanza di misura cautelare personale della custodia cautelare in carcere emessa dal Gip. L’uomo è accusato di furto aggravato in abitazione, detenzione e porto abusivo di armi.

Le indagini

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il marocchino, dopo essersi introdotto all’interno di una casa situata nel comune di Giungano, ha rubato elettrodomestici, attrezzature da lavoro e 9 armi tra fucili e pistole, che il proprietario teneva nascoste dentro ad una cassaforte. Ad incastrarlo sono state le impronte palmari lasciate sulla finestra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento