Givova ladies Scafati, l’esordio in campionato si avvicina. Busiello: "Dobbiamo giocare insieme e crescere”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Amalgamarsi, crescere insieme, conoscersi. Questo è uno degli obiettivi principali d'inizio stagione della Givova Ladies Scafati targata 2014/2015. In questi giorni sono state fatte due amichevoli contro la Vomero Basket Young, diretta avversaria nel girone di serie B e la PB63 Lady di Battipaglia, formazione militante in serie A3, allenata da coach Dragonetto.

Una vittoria e una sconfitta per la compagine guidata in panchina da Nicola Ottaviano. Spunti positivi ma anche tanto lavoro da fare: attenzione difensiva e atteggiamento in campo non sempre dei migliori per le scafatesi che attraverso questi scrimmage dovranno conoscersi il più possibile ed essere pronte per l'esordio ufficiale in campionato il 5 ottobre prossimo in casa della Ruggi Salerno di coach Pignata.

Squadra rinnovata e quindi maggiore attenzione alla comunicazione sul rettangolo di gioco è l'imperativo di qui alla prima di campionato.

Abbiamo intervistato un nuovo arrivo in casa Givova Ladies, il play Annalisa Busiello, ex Sorrento.

Volto nuovo in quel di Scafati: prime impressioni e l'approccio con un nuovo spogliatoio?

"Dopo due anni a Sorrento le mie prime impressioni su questa nuova società è stata più che soddisfacente , lo staff è sempre presente e ci segue in tutto mettendosi a nostra completa disposizione per qualsiasi problema.
Con le mie compagne sono riuscita subito ad instaurare un ottimo rapporto sia con chi già era parte di questo gruppo sia con chi come me è arrivata quest'anno".

Prime amichevoli pre campionato: una vittoria e una sconfitta. Sono attendibili? A che punto stanno le Ladies di Scafati?

"Queste prime due amichevoli sono state molto importanti per noi per capire a che punto siamo e su cosa continuare a lavorare. In ogni caso penso che siamo riuscite ad esprimerci molto bene nonostante abbiamo iniziato a lavorare insieme da soli 15 giorni".

Che squadra siete ? Punti deboli e forti?
"La nostra è una squadra molto versatile in quanto abbiamo giocatrici che sono in grado di ricoprire diversi ruoli. Se penso ai nostri punti forti mi viene subito in mente contropiede e tanta aggressività, per ora il nostro punto debole è cercare di stare sempre in campo concentrate per dare il massimo".

I prossimi appuntamenti, quelli più ravvicinati per la Givova Ladies sono degli ulteriori test amichevoli: domenica 21 settembre alle ore 18 contro la formazione di serie A2 Carpedil Salerno di patron Somma e martedì 23 alle ore 19e30 contro Marigliano. Tutte e due le partite si disputeranno in trasferta.

Giocare per migliorare, su questo si basa l'avvicinamento all'esordio in campionato. Parola delle Ladies di Scafati.

UFFICIO STAMPA GIVOVA LADIES SCAFATI - CHIARA CRISPINO

Torna su
SalernoToday è in caricamento