Cronaca

Gravidanza interrotta pochi giorni prima del parto: condannato il ginecologo

E' stato condannato ad 8 mesi di reclusione il ginecologo che, 3 anni fa, stava seguendo una donna in dolce attesa. Pochi giorni prima del parto, infatti, il cuore del bambino smise di battere

E' stato condannato a 8 mesi di reclusione il ginecologo che, tre anni fa, aveva seguito una donna al nono mese di gravidanza che, pochi giorni prima del parto, ha scoperto che il cuore del bambino che portava in grembo aveva smesso di battere. La condanna è stata decisa dal Giudice delle Udienze Preliminari Sergio De Luca che ha ritenuto che il ginecologo in questione non avesse, colposamente, tenuto in considerazione il diabete gestazionale di cui soffriva la donna.

Per l'avvocato del ginecologo la patologia della donna non avrebbe avuto un ruolo nella morte del feto ma, dopo alcune consulenze, è stato appurato che il medico non avesse tenuto in considerazione la malattia. Il diabete, infatti, non essendo stato diagnosticato in tempo, sarebbe stata la causa dell'interruzione di gravidanza. Inizialmente gli indagati erano 5, ma poi, è rimasto solo il ginecologo che, quindi, è stato condannato ad 8 mesi di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gravidanza interrotta pochi giorni prima del parto: condannato il ginecologo
SalernoToday è in caricamento