menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gravidanze a Rischio: nasce il gruppo facebook per salvare il reparto del "Ruggi"

Il destino del reparto Gravidanze a Rischio continua a far discutere. E' nato, infatti, un gruppo facebook dove numerosi utenti stanno organizzando iniziative per scongiurare il ridimensionamento

Continua a far discutere il destino del Reparto Gravidanze a Rischio del San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona. Dopo alcune rassicurazioni informali sulla sopravvivenza del reparto, giunte dal dottor Raffaele Petta, sono, però, arrivate alcune indiscrezione che ne prevedono un forte ridimensionamento.

E', quindi, nato Salviamo il Reparto Gravidanza a Rischio Ruggi, un gruppo facebook dove numerosi utenti stanno organizzando iniziative per scongiurare il ridimensionamento. "Ho appena saputo che il reparto Gravidanza a Rischio verrà declassificata e non sarà piu lo stesso - commenta un amministratore del gruppo - Il nostro caro De Luca nega a noi, cittadini salernitani e campani, le miglior cure e possibilità per noi e i nostri piccoli".

"Il reparto, giudato dal Dottore Raffaele Petta è un reparto a livello europeo, unico in suo genere non solo per le cure e attenzione datoci dal Dottore ma anche dai suoi staff che ci hanno trattati come delle figlie - continua - E ora come faremmo? Chi prenderà cura di noi? Chi ci aiuterà a non morire e a non perdere i nostri figli? O siamo destinati a morire per una questione politica e/o di gelosia? Cava e Mercato San Severino son stati chiusi e ora viene declassifica il nostro GAR a danni di miglia di donne e bambini ogni anno. E' una vergogna che mette a rischio la vita di noi donne e i nostri figli" conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento