menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto del sequestro

Una foto del sequestro

Pesca abusiva: sequestrati circa 100 kg di tonno rosso

Questo particolare esemplare di pesce, i cui quantitativi si sono considerevolmente ridotti divenendo a rischio di estinzione, è protetto allo stato giovanile tanto che è vietata la pesca degli esemplari inferiori ai 30 kg o ai 115 cm di lunghezza

I militari della Capitaneria di Porto di Salerno, agli ordini del Capitano di Vascello Giuseppe Menna, hanno effettuato un'operazione di polizia marittima denominata Torpedo a tutela della salute pubblica  e delle specie ittiche protette quali il tonno rosso ed il pesce spada.

L'operazione

Gli uomini della Guardia Costiera hanno rinvenuto e sequestrato circa 100 kg di tonno rosso occultato tra gli scogli del litorale di Maiori. Questo particolare esemplare di pesce, i cui quantitativi si sono considerevolmente ridotti divenendo a rischio di estinzione, è protetto allo stato giovanile tanto che è vietata la pesca degli esemplari inferiori ai 30 kg o ai 115 cm di lunghezza al fine di tutelare le risorse biologiche. In seguito al sequestro il personale dell’Azienda Sanitaria Locale chiamato ad intervenire ha certificato l’idoneità del pescato al consumo umano e pertanto lo stesso è stato donato in beneficienza ad Istituti Onlus operanti sul territorio Salernitano.

Le attività della Capitaneria di Porto

L'operazione si inserisce nella più ampia attività di contrasto alla pesca illegale che da tempo la Capitaneria di Porto ha in essere e che ha consentito di arginare in modo significativo la pesca abusiva. I militari, nell'ambito dell'operazione Torpedo, sono stati impegnati circa 20 giorni ed hanno effettuato controlli e sequestri a carico pescatori abusivi di totani e di pesce spada, nelle acque antistanti le località Conca dei Marini e Furore. Sono stati, infatti, sequestrati attrezzi da pesca non previsti dalla normativa sulla pesca sportiva e prodotti ittici, per un totale di circa 20 kg di totani e 40 kg di pesce spada pescato abusivamente. Sono stati, poi, elevati 5 verbali amministrativi per un valore complessivo di oltre 10.000 euro.In totale sono stati elevati cinque verbali amministrativi per un valore complessivo di oltre 10.000 euro. I controlli della Capitaneria di Porto continueranno senza sosta, e saranno impiegati sia i mezzi navali che quelli terrestri della Guardia Costiera, al fine di tutelare una risorsa fondamentale per la ripopolazione di una specie ittica oggetto di pesca indiscriminata e per garantire la salvaguardia dei consumatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
  • social

    Ansia: il nuovo singolo di Keyra

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento