Cronaca Centro

I gestori e le partita Iva sotto al Genio Civile: "De Luca deve ascoltarci", traffico in tilt

I manifestanti: "Se noi non dormiamo più la notte, nessuno deve dormire: attendiamo un'istituzione a parlare con noi, se no non ce ne andiamo"

"Noi chiediamo solo di lavorare: le istituzioni non sono in grado di sostenere le imprese. Non vogliamo soldi, vogliamo lavorare".

Questo l'urlo dei gestori dei locali e di numerosi possessori di Partite Iva che, dalle 10, stamattina si sono recati sotto al Genio Civile di Salerno, dove il Governatore Vincenzo De Luca registra le dirette del venerdì. I manifestanti chiedono di poter parlare con le istituzioni. "Noi continuiamo a pagare le tasse, ma non abbiamo sostegni e non ci è permesso di lavorare - sottolineano gli imprenditori - Non intendiamo continuare a stare zitti: pretendiamo chiarezza e ascolto perchè in queste condizioni non riusciamo più a portare avanti le nostre famiglie". In piazza,  intanto, pure le forze dell'ordine per scongiurare disordini.

I dettagli

La prima parte della manifestazione si è svolta nei pressi del Genio Civile di Salerno, con cori contro il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, originario di Salerno e sindaco della città per 4 mandati tra il 1993 e il 2015. La manifestazione si è poi trasformata in corteo, che ha mosso dal Genio Civile attraversando parte del lungomare per raggiungere la zona della Prefettura. I manifestanti hanno anche bloccato il traffico veicolare per diversi minuti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I gestori e le partita Iva sotto al Genio Civile: "De Luca deve ascoltarci", traffico in tilt

SalernoToday è in caricamento