menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da De Luca sindaco al Salerno calcio, il 2011 di Salerno e provincia

Tra i fatti più significativi senza dubbio la vittoria elettorale del sindaco De Luca alle scorse comunali: Salerno Today ha selezionato dieci notizie "clou" dell'anno che si è appena concluso

E' un 2011 ricco di fatti, alcuni piacevoli altri meno, quello che Salerno e provincia si sono lasciati alle spalle e che Salerno Today ha raccontato giorno per giorno a partire dal 18 aprile. E' stato l'anno dell'ennesimo trionfo elettorale di Vincenzo De Luca, eletto nuovamente sindaco di Salerno, lo scorso maggio, con quasi il 75% dei voti. A Salerno è stato celebrato, con rito abbreviato, il processo a carico di Danilo Restivo nell'ambito dell'omicidio di Elisa Claps: l'imputato è stato condannato dal tribunale salernitano a 30 anni di carcere. A livello sportivo, la città di Salerno ha visto purtroppo il fallimento della Salernitana di Antonio Lombardi e la nascita, dalle sue ceneri, del Salerno Calcio di Claudio Lotito e Marco Mezzaroma. Anche dalla provincia numerosi i fatti di cronaca. Ne abbiamo scelti dieci e li abbiamo elencati qui di seguito.

 

vincenzo-de-luca_23_original-2POLITICA - Maggio 2011: Vincenzo De Luca vince le elezioni comunali e si conferma sindaco di Salerno: per il "supersindaco", eletto nell'ultima tornata elettorale con quasi il 75% dei voti, si tratta del quarto mandato alla guida della città di Salerno. Maggioranza quindi più che solida per il primo cittadino, che si conferma in seguito tra i sindaci più amati d'Italia. A Nocera Inferiore, invece, si va al ballottaggio tra Manlio Torquato ed Adriano Bellacosa. Sarà il primo ad uscire vincitore, salvo poi però essere "sfiduciato" nel corso del primo consiglio comunale dalla maggioranza dei consiglieri, vicina a Bellacosa: effetto del voto disgiunto.

 

 

 

 

danilo-restivo-arrestato_3_original-2CRONACA - Omicidio Elisa Claps, il giorno 11 novembre Danilo Restivo, unico imputato per l'omicidio della studentessa potentina, viene condannato dal tribunale di Salerno a 30 anni di carcere, il massimo della pena prevista in quel caso per il processo con rito abbreviato. Si conclude, sotto il profilo della "caccia all'assassino", un giallo durato 18 anni. Danilo Restivo si trova già agli arresti nel Regno Unito, accusato di un altro omicidio. Elisa Claps scomparve nel settembredel 1993 e i suoi resti sono stati trovati in una chiesa di Potenza dopo 17 anni. Numerose le reazioni alla sentenza.

 

 

 

 

 

tifosi-2-2SPORT - 12 luglio 2011, la Salernitana calcio di Antonio Lombardi, sommersa dai debiti, fallisce: scompare la squadra di calcio della città, "scompaiono" il cavalluccio stilizzato e la maglia granata, scompare un pezzo di storia del calcio cittadino. I granata passano dalla sfiorata promozione in serie B (sconfitta "ai punti" nei play off contro il Verona, 2 a 0 in terra scaligera, 1 a 0 inutile all'Arechi) all'incertezza totale. Si fa tuttavia subito avanti il sindaco Vincenzo De Luca: il comune rileva il titolo e Claudio Lotito e Marco Mezzaroma danno vita al Salerno Calcio, ripartendo dalla serie D.

 

 

 

 

AntoniettaDiMartino-2SPORT - Ma se il calcio non regala grandi soddisfazioni a Salerno città (almeno per quanto riguarda il fallimento della Salernitana) un risultato di prestigio per la provincia salernitana (in quanto lei è di Cava de' Tirreni) arriva da Antonietta Di Martino, che a settembre conquista la medaglia di bronzo nel salto in alto ai mondiali di Daegu. Tra tutti quelli che esprimono le loro congratulazioni all'atleta cavese c'è anche il presidente della provincia di Salerno Edmondo Cirielli: per una volta non c'è solamente il calcio (giocato e non) sotto i riflettori, ma anche uno sport nobile come l'atletica, in questo caso la specialità del salto in alto. 

 

 

 

 

 

 

Frana a BuccinoCRONACA - Il 7 ottobre una frana si abbatte su una zona a cavallo tra i comuni di Buccino e San Gregorio Magno: fortunatamente non si registrano vittime, un automobilista viene salvato dai soccorritori dopo essere rimasto intrappolato nella sua macchina. Ingenti i danni, la frana causata dalle piogge dei giorni precedenti. Ci vorranno diversi giorni prima che la zona colpita dalla frana possa tornare alla normalità. Tuttavia, il bilancio è pesante: in particolare si contano danni per le attività di agricoltura ed allevamento, molto praticate nella zona.

 

 

 

 

 

 

guardia_costiera-3CRONACA - Tragedia a ferragosto nelle acque salernitane, precisamente a Capo d'Orso, comune di Maiori: in un assurdo incidente in mare, uno scontro tra imbarcazioni, perde la vita Serena Palermo, 33 anni. La donna, sbalzata dall'imbarcazione sulla quale viaggiava con altri amici, non ha scampo: l'autopsia rivelerà che la donna è morta a causa di politraumi. Il fatto suscita molto scalpore nell'opinione pubblica e la guardia costiera, a margine dei funerali della ragazza, sottolinea l'importanza della massima prudenza anche e soprattutto in mare.

 

 

 

 

 

118 salerno-3CRONACA - Sangue purtroppo sulle strade: in un tremendo incidente stradale, il 3 agosto, a Fisciano, muoiono Letizia Gammella e Saveria Ingenito: erano in macchina con due amici e, in un sorpasso azzardato, il conducente perde il controllo del mezzo che si va a schiantare in un immobile. Nulla da fare per le due giovani 19enni, diplomatesi appena due mesi prima del tragico incidente stradale avvenuto nei pressi dell'università di Salerno, nella valle dell'Irno: due giovani vite spezzate. Rabbia e commozione ai loro funerali. Non si è trattato, purtroppo, dell'unica tragedia sulle strade (e non) del territorio salernitano.

 

 

 

 

 

cirielli_1_original-2POLITICA - Il 2 dicembre la Corte di Cassazione boccia il referendum sul Principato di Salerno: naufraga quindi il progetto del presidente della provincia Edmondo Cirielli, che annuncia in ogni caso battaglia. Il territorio provinciale di Salerno non potrà quindi costituire regione autonoma dalla Campania. Nelle intenzioni dei promotori del referendum (tra questi il presidente Cirielli) l'idea di "separare" il territorio della provincia di Salerno dal resto della Campania per creare una regione autonoma: una scelta dettata dal "napolicentrismo" diffuso a livello regionale.

 

 

 

 

 

 

giovanni giudice - amatoECONOMIA - Dopo mesi di tribolazione, lo scorso 20 dicembre il pastificio Antonio Amato si salva dalla chiusura: ad "affittare" lo storico stabilimento salernitano è l'imprenditore Giovanni Giudice. Dopo il fallimento del 20 luglio, lo stabilimento riprende la produzione e, a pochi giorni dalle festività natalizie, arriva la ciambella di salvataggio. L'azienda salernitana, anche se con tagli al personale, resta quindi attiva e continua a produrre la pasta: ma il pastificio Amato è solamente una delle tante aziende che, nel territorio salernitano, si sono trovate in difficoltà e hanno affrontato dei crac. Fortunatamente alla Antonio Amato è andata meglio.

 

 

 

 

 

 

luci villa comunale52-2EVENTI - Con l'approssimarsi delle festività natalizie in città si accendono le Luci d'Artista: alla villa comunale il 5 novembre il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, in compagnia dell'attore Lello Arena, "accende" ufficialmente Salerno. Il 3 dicembre è la volta dell'albero di Natale in piazza Portanova, insieme alla bellissima Eleonora Daniele, quindi la slitta di Pastena alcuni giorni dopo. Il 3 dicembre è anche la volta della Notte Bianca nella zona orientale.

 

 

 

 

 

 

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Il 2011 si è concluso: quale fatto ti ha colpito di più?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento