I risultati del lavoro sinergico tra questa o. s. la Filas ed i vertici aziendali del consorzio bacino Sa3

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Con l'incontro di ieri presso gli uffici della sede legale della Ergon tra questa O. S., la FILAS ed i vertici aziendali del Consorzio e della partecipata Ergon si è dato ufficialmente avvio alla procedura di approvazione degli elenchi del personale per le finalità di cui agli artt. 43 e 44 delle L. R. 14/2016, che con la concessione della CIGS (cassa integrazione guadagni straordinari) per crisi aziendale permetterà ai lavoratori, che da mesi non percepiscono lo stipendio, di ricevere una provvidenziale "boccata di ossigeno".

Tutto ciò è avvenuto partendo dalla difficilissima situazione di preavvisi di licenziamento adottati dal precedente Liquidatore della Ergon.

Questo risultato è il frutto dell'intenso lavoro messo in campo da questa O. S. e dalla FILAS, in stretta sinergia collaborativa con i vertici aziendali, che hanno da subito condiviso la nostra "battaglia" per la tutela dei livelli occupazionale e l'attivazione di procedure alternative ai licenziamenti.

In attesa delle fasi attuative della Legge Regionale, che soprattutto con il Piano Straordinario permetterà un primo impiego dei lavoratori facenti parte delle "liste" approvate, si è riusciti a produrre iniziative serie e fondamentali per la tutela dei livelli occupazionali ed il sostegno economico di ca. 90 famiglie.

Salerno, 30 giugno 2016

Il Segretario Generale FP CGIL Salerno

Angelo DE ANGELIS

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell'art. 3, comma 2, del D. Lgs. n. 39/1993

Torna su
SalernoToday è in caricamento