Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Baronissi

Igiene urbana, i lavoratori di Baronissi e Positano invocano gli stipendi

Il segretario Rispoli (Fiadel) scrive a prefetto e sindaci ed annuncia: "Pronti ad azioni di lotta in entrambi i Comuni"

Dopo un Ferragosto senza stipendio, i lavoratori dell’igiene urbana impegnati in due Comuni invocano risposte dalle istituzioni. Si tratta degli operatori dell’Am Tecnology e della ditta L’Igiene Urbana (appartenenti allo stesso gruppo imprenditoriale, rispettivamente dei cantieri di Baronissi e Positano), che protestano per non aver ricevuto le spettanze relative al mese di luglio. Una mancanza significativa, che ha comportato un Ferragosto amaro per i 25 dipendenti attivi nella Valle dell’Irno e i 15 della Costiera Amalfitana.

L’appello

A raccogliere il grido d’aiuto è la Fiadel, che chiede l’intervento della prefettura di Salerno per risolvere la doppia vertenza. “Ci affidiamo alla sensibilità del prefetto Russo e dei sindaci di Baronissi e Positano – dichiara il segretario Angelo Rispoli – Abbiamo inviato una lettera per chiedere la convocazione di un tavolo con i sindacati, allo scopo di avviare la procedura di raffreddamento dei conflitti per assicurare gli stipendi. In caso contrario – conclude – siamo pronti, insieme ai lavoratori, a intraprendere un’azione di lotta in entrambi i Comuni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igiene urbana, i lavoratori di Baronissi e Positano invocano gli stipendi
SalernoToday è in caricamento