“Il buio dentro” tra i migliori thriller stranieri del 2017 il Sunday Times celebra lo scrittore salernitano Lanzetta

Unico italiano tra gli autori consigliati dal Crime Club Bullettin, il suo romanzo pubblicato da La Corte Editore nella primavera del 2018 arriverà in libreria anche in Francia, Canada e Belgio per la celebre casa editrice Bragelonne

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il brillante thriller psicologico del nuovo Stephen King italiano”: così il prestigioso Crime Club Bullettin del Sunday Times descrive Il buio dentro, ultimo libro dello scrittore salernitano Antonio Lanzetta, pubblicato da La Corte Editore e inserito dal quotidiano britannico tra i cinque romanzi stranieri più interessanti del 2017. Dopo il grande successo ottenuto in Italia, a marzo sarà pubblicato anche in Francia, Canada e Belgio da Bragelonne, una delle più grandi case editrici francesi, che ne ha acquistato i diritti e vanta nel suo catalogo autori del calibro di George RR Martin, Terry Brooks e Michael Dobbs. Ambientato nel profondo Cilento, a metà tra i giorni nostri e gli Anni Ottanta, “Il buio dentro” è la prima incursione di Lanzetta nel mondo del noir, dove esordisce con un thriller che appassiona e mantiene alta la tensione del lettore dalla prima all’ultima pagina, rievocando lo stile delle migliori pagine di Stephen King (It, Stand by me) e le atmosfere di Gomorra. Storpio cronista di nera che si trova ad indagare su un efferato delitto compiuto con le stesse modalità dell’assassinio brutale di un’amica cara avvenuto 31 anni prima, Damiano Valente in arte Lo Sciacallo - il volto segnato dalle cicatrici e un segreto ingombrante che l’ha segnato per tutta la vita - è un eroe moderno atipico e schivo, protagonista di un romanzo intenso e incalzante che travalica i confini del tempo. “Un complicatissimo puzzle di indizi - come l’ha definito la rivista culturale Grado Zero - in cui i tasselli del passato servono a ricostruire il presente e quelli del presente a reinterpretare il passato”. «Essere citato tra le rivelazioni letterarie dell’anno dal Sunday Times è una grandissima soddisfazione e guardo alla possibilità di esportare la mia voce all’estero con passione ed emozione perché non capita a tutti, in particolare agli scrittori italiani, di essere apprezzati e riconosciuti in contesti difficili come quelli stranieri», racconta Antonio Lanzetta, già autore con La Corte Editore di altri due romanzi fantasy, Warrior e Revolution. Finalista al premio Gran Giallo Città di Cattolica con il racconto breve Nella pioggia, ha conquistato pubblico e critica grazie alla sua scrittura adrenalinica, fluida e matura che, con Il buio dentro, lo conferma come uno dei più talentuosi scrittori di thriller della nuova generazione. Dal 6 al 8 aprile 2018 Lanzetta sarà al prestigioso Festival Noir di Lione Quais du Polar, che ospita i migliori romanzieri internazionali, mentre nella primavera del prossimo anno uscirà per La Corte Editore il seguito de Il buio dentro, già opzionato in Francia. «Anche il prossimo libro - racconta l’autore - sarà un concentrato dei generi a me più vicini (il romanzo di formazione, il thriller e l’horror) e tornerò a giocare con piani temporali e immagini in movimento come in un film, sempre ambientato in un Cilento che ricorda il Maine di Stephen King, dove il male vive in mezzo a noi». Sinossi: Il corpo di una ragazza viene ritrovato appeso ai rami di un albero. Il filo spinato scava nei polsi e nella corteccia di un vecchio salice bianco. Le hanno tagliato la testa e l’hanno lasciata sul terreno solcato dalle radici, gli occhi vuoti ora fissano quelli di Damiano Valente. Lui è lo Sciacallo, un famoso scrittore specializzato nel ricostruire i casi di cronaca nera nelle pagine dei suoi libri. Nessuno conosce il suo aspetto, e per Damiano questa è una fortuna: il volto deturpato da cicatrici e quella gamba spezzata che si trascina dietro come un fardello non sono trofei che gli piace mettere in mostra. Lo Sciacallo è un cacciatore che insegue nella morte le tracce lasciate dall’assassino della sua amica Claudia. Un omicidio avvenuto nell’estate del 1985, quando lui era solo un ragazzino con la passione per la corsa e amici in cui credere. Un omicidio che gli ha cambiato la vita. Trentuno anni dopo, Damiano ritorna ai piedi di quel maledetto salice bianco, per dare una risposta a quella sua ossessione che come una ferita pulsante gli impedisce di andare avanti. Con lui ci sono gli amici di sempre, Stefano e Flavio, le cui esistenze si intrecciano inesorabilmente nella dura e cruda scoperta della verità, riportandoli a rivivere le emozioni di una folle estate che ha segnato le loro vite per sempre. ***** Fondata da Gianni La Corte nel 2008, LA CORTE EDITORE è una giovane casa editrice torinese, incentrata principalmente sulla narrativa - Fantasy, Thriller, romanzi sentimentali e storici - e distribuita in tutta Italia da Messaggerie Libri. In quasi dieci anni di attività, si è fatta conoscere da migliaia di lettori arrivando a pubblicare importanti autori internazionali come Agapi Stassinopoulos, David Blixt, Johana Gustawsson, Rory Clements e il pluripremiato Jonathan Carroll, autore che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. Da Antonio Lanzetta a Fabio Cicolani, da Edoardo Stoppacciaro a Matthias Graziani, Eleonora Rossetti e Francesca Petroni, la selezione degli autori nostrani è stata fin dall’inizio un punto di forza della casa editrice che ha cercato, nei suoi vari generi, di scegliere penne capaci e voci nuove nel panorama italiano. Grazie all’alta qualità dei romanzi selezionati e all’attenzione a 360° che viene dedicata a ogni singolo libro pubblicato, La Corte Editore ha saputo costruire un rapporto molto forte con i propri scrittori e lettori, in particolare quelli più giovani, proponendo loro letture attraverso cui crescere e divertirsi. Nel 2016 La Corte Editore ha rilevato anche un’altra casa editrice di Torino, la Pavesio Comics, per dare nuova linfa allo storico marchio e iniziare, dall’inverno 2017, una nuova e parallela avventura editoriale nel mondo dei fumetti.

Torna su
SalernoToday è in caricamento