menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della presentazione

Un momento della presentazione

"Il nascondiglio di Cristo": riflettori puntati sulla povertà nel libro della teologa Parente, presente il vescovo Bellandi

Il libro "Il nascondiglio di Cristo" scritto dalla teologa salernitana Lorella Parente è stato presentato a Buccino, presso la suggestiva chiesa di Sant'Antonio Abate

Notevole interesse, ha riscosso, venerdì scorso, il libro "Il nascondiglio di Cristo" scritto dalla teologa salernitana Lorella Parente. A Buccino, infatti, presso la suggestiva chiesa di Sant'Antonio Abate, la presentazione organizzata da don Angelo Adesso. Dopo i saluti di Salvatore Fiumanò dei Missionari dei servi dei poveri di Palermo, è intervenuto il vescovo della diocesi di Salerno-Campagna-Acerno, Andrea Bellandi, per elogiare il lavoro certosino dell'autrice. A prendere la parola, poi, don Marco Russo direttore della Caritas diocesana di Salerno.

Il testo

Riflettori puntati, dunque, sulla concezione del povero secondo il Beato Giacomo Cusmano. Il volume scientifico rientra nella teologia della carità, branca riscoperta da poco. Partendo dall'analisi biblica della povertà, passando per la tradizione dei Padri della chiesa, il testo si sofferma sull'opera caritativa e sulla dottrina teologica insite nell'azione pastorale del Cusmano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento