Il sindaco di Roccapiemonte e la Protezione Civile portano aiuti ad Illica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Sindaco Carmine Pagano e i volontari del Nucleo di Protezione del Comune di Roccapiemonte, sono stati questa mattina ad Illica, frazione di Accumoli, in provincia di Rieti, rasa praticamente al suolo dal terribile terremoto dell'agosto 2016.

La visita e' stata organizzata per effettuare la consegna di tre gruppi elettrogeni, acquistati grazie alla raccolta fondi effettuata tra i cittadini di Roccapiemonte.  Gli strumenti serviranno per fornire l'essenziale energia elettrica per gli abitanti della zona che vivono nei prefabbricati. "Qui la situazione e' ancora molto difficile. Illica e le aree circostanti sono state completamente distrutte dal sisma. Sono poche le famiglie rimaste qui, nel loro paese, e sono costrette a vivere in queste abitazioni momentanee. Persone che aspettano ancora che i lavori di ricostruzione vengano effettuati, perché lo scenario che abbiamo riscontrato e' davvero desolante. Persone che con umiltà e volontà hanno ripreso le loro preminenti attività, legate in particolare agli allevamenti bovini ed ovini. Sono orgoglioso dell'impegno profuso dalla Protezione Civile di Roccapiemonte guidata dal maresciallo Pagano, a cui ci siamo affiancati come Amministrazione Comunale per fornire il nostro sostegno. Ringrazio i cittadini per il loro contributo e Antonio Valentini, vice Sindaco di Accumoli che ci ha accolti con grande affetto" ha dichiarato il Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano.

 


 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento