menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Illeciti ambientali ad Eboli: denunciati i titolari di due aziende zootecniche

Le due aziende, che già in passato erano state sottoposte a sequestro da parte della Capitaneria, continuavano le loro attività illecite

Importante operazione contro gli illeciti di natura ambientale ad Eboli. A portarla a termine, la Capitaneria di Porto di Salerno, diretta da Gaetano Angora: personale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Salerno, infatti, nel corso di accertamenti delegati dalla Procura della Repubblica, ha proceduto alla ispezione di due aziende zootecniche, già in precedenza controllate, al fine di verificare la corretta gestione dei rifiuti e dei reflui prodotti dall’allevamento bufalino, nonché l’eventuale commissione di illeciti paesaggistici. Tali verifiche sono state effettuate insieme con il personale delle Guardie Ambientali Wwf di Salerno.

Le due aziende, che già in passato erano state sottoposte a sequestro da parte della Capitaneria, continuavano le loro attività illecite nonostante la vigenza del vincolo cautelare ed anzi, i militari della Guardia Costiera hanno accertato che erano in corso di opera lavori finalizzati alla realizzazione di una platea in cemento di circa 800 mq., mentre era stata ultimata una ulteriore piattaforma in cemento dove erano stati installati due silos. Tali ultime opere erano state realizzate violando i sigilli in precedenza apposti, in assenza dei prescritti titoli abilitativi sia urbanistici che paesaggistici, anche considerato che l’area in questione è stata dichiarata di notevole interesse pubblico proprio sotto il profilo paesaggistico.Dunque, sono state sequestrate le opere abusive contestando numerose violazioni penali ai due titolari che sono stati denunciati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento