rotate-mobile
Cronaca

Imbrattato il murale dedicato a Giancarlo Siani: "Episodio emblema dell'ignoranza"

L'opera, dal titolo "Giornalista Giornalista", è stata inaugurata il 3 maggio dello scorso anno in occasione della Giornata della memoria dei giornalisti uccisi dalla criminalità mafiosa e dal terrorismo

Imbrattato con scritte in gesso bianco il murale che, a Salerno, nei pressi del Centro sociale, è intitolato a Giancarlo Siani, cronista napoletano ucciso dalla camorra nell'85. L'opera, dal titolo "Giornalista Giornalista", è stata inaugurata il 3 maggio dello scorso anno in occasione della Giornata della memoria dei giornalisti uccisi dalla criminalità mafiosa e dal terrorismo. Quella data fu scelta da PaperBoy, un progetto giornalistico-sociale nato a Salerno e dedicato ad aspiranti redattori con disabilità, per scoprire il murale e per ricordare Giancarlo Siani anche con un convegno. Ed è proprio la pagina social di PaperBoy a pubblicare le foto del murale imbrattato. "Ringraziamo gli autori di questo regalo - si legge nel post - fortunatamente un po' di gesso va via, la vostra ignoranza (che non è mai la causa, bensì una conseguenza), vorremmo colmarla invece in un solo modo. Invitandovi a venirci a trovare in redazione, saremo ben felici di spiegarvi chi era Giancarlo Siani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattato il murale dedicato a Giancarlo Siani: "Episodio emblema dell'ignoranza"

SalernoToday è in caricamento