Impianto di compostaggio: lettera aperta al sindaco di Pontecagnano

Ecco cosa hanno chiesto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Egregio sig. Sindaco

Abbiamo accolto positivamente la sua apertura per un dialogo sull’Ecodistretto ed in particolare sull’impianto di compostaggio che l’Amministrazione da lei guidata vuole realizzare a Pontecagnano Faiano. Abbiamo organizzato un incontro on line molto seguito dove le abbiamo posto dieci domande volte ad evidenziare, a nostro avviso, i molti limiti e le controindicazioni insite nella scelta di realizzare tale impianto. I nostri timori sono stati anche manifestati dalle associazioni di categoria, dai diversi movimenti impegnati sul territorio, dal mondo dell’impresa e da singol* cittadin*, cui purtroppo non è stata data, almeno per il momento, la giusta considerazione da parte sua e dalla sua Amministrazione.

Nella filosofia socratica il dialogo è uno strumento che mira alla correzione di un errore iniziale per giungere a una verità condivisa da rimettere sempre in discussione. Il dialogo riveste un ruolo importante teso a sviluppare un'esperienza maggiormente democratica e partecipativa e meno oligarchica. In senso stretto, il dialogo si contrappone a forme impositive tanto della cultura quanto di idee, opinioni e scelte politiche.

Oggi purtroppo non vediamo né applicati questi principi né rileviamo alcuna modifica delle sue posizioni, che ha ribadito anche nell’incontro su piattaforma telematica organizzato con il Sindaco di Giffoni Vallepiana e con un rappresentante dell’Ente D’ambito dove si sono ripetuti vecchi slogan e si è dato spazio al Sindaco di Giffoni che ha semplicemente confermato quanto già dichiarato nel 2019, minimizzando e ridicolizzando sui disagi dei cittadini di Pontecagnano Faiano. 

Sono passate ormai settimane dalla sua apertura al dialogo e vorremmo un suo segnale circa una possibile alternativa che escluda dal progetto di Ecodistretto il territorio di Pontecagnano Faiano. In tal senso sarebbe auspicabile il coinvolgimento del consiglio comunale con un possibile e doveroso dibattito.

Le nostre posizioni, e non solo nostre, lei le conosce bene: Le alternative individuate sono economicamente, ambientalmente e logisticamente più sostenibili del progetto in campo che prevede la realizzazione di un impianto industriale di rifiuti a Pontecagnano Faiano che pregiudicherebbe le naturali vocazioni del territorio, vocazioni che lei ha il dovere di promuovere e tutelare.

Occorre a questo punto fare una doverosa sintesi affinché il confronto, che lei con la sua amministrazione ha voluto promuovere maggiormente in questi ultimi due mesi, non rimanga uno sterile esercizio di promozione in luogo del faticoso percorso di coinvolgimento e assimilazione di istanze che secondo noi dovrebbe essere.
  
Attendiamo un suo riscontro in merito alle nostre osservazioni quanto prima, restando sempre a sua disposizione per accompagnarla e sostenerla in un percorso di ripensamento.

AMICI DI BEPPE GRILLO
Pontecagnano Faiano    POSSIBILE
Pontecagnano Faiano    SINISTRA ITALIANA
Pontecagnano Fai

Torna su
SalernoToday è in caricamento