menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Industria del "falso" a Sarno: denunciati due responsabili

Scovata una vera e propria impresa abusiva dedita al confezionamento di capi d’abbigliamento recanti un noto marchio d’impresa contraffatto, gestita da due cittadini di nazionalità cinese

Blitz dei baschi verdi della Compagnia di Scafati presso un capannone industriale a Sarno, dove è stata constatata la presenza di una vera e propria impresa abusiva dedita al confezionamento di capi d’abbigliamento recanti un noto marchio d’impresa contraffatto, gestita da due cittadini di nazionalità cinese. Durante la perquisizione dei locali commerciali, sono stati rinvenuti, oltre ad un personal computer munito di apposito plotter per il disegno dei capi di vestiario, un apparecchio per la stampa delle etichette indicanti le taglie, il lavaggio e/o la composizione del prodotto, un banco da lavoro per il taglio delle stoffe, 6 banchi con macchine cucitrici, tre tavoli da stiro, 2.180 capi di vestiario (pantaloni, gonne, maglie ed abiti completi rinvenuti su 20 portabiti in metallo, taluni già griffati ed altri già pronti per essere etichettati). Ancora, 37.305 cartellini pendenti recanti il noto marchio d’impresa contraffatto, nonché 26.800 accessori, con i quali venivano confezionati gli abiti (bottoni, chiusure lampo, segna taglie per grucce, strass, etc.) e 384 rotoli di vari tessuti, pronti per essere tagliati e modellati, per un totale di circa 2 chilometri di stoffa.

I gestori dell’impresa, di 25 e 23 anni, ono stati denunciati a piede libero, per i reati di concorso nell’uso di marchio d’impresa contraffatto/alterato, aggravato dalla organizzazione imprenditoriale e ricettazione. Le indagini proseguono per identificare gli altri, eventuali, soggetti implicati nell’illecita attività, quali fornitori, clienti ed eventuali dipendenti degli imprenditori extracomunitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento