rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Università, posa della prima pietra per due laboratori

Si tratta del laboratorio Spin - off e consorzi e del laboratorio per lo sviluppo di dispositivi superconduttori di Potenza

Avranno inizio mercoledì 3 luglio i lavori di realizzazione del laboratorio Spin - off e consorzi e del laboratorio per lo sviluppo di dispositivi superconduttori di Potenza: le due strutture saranno realizzate nel campus dell'università degli studi di Salerno. La posa della prima pietra avrà luogo alle 10 e 30.

Nei pressi dei laboratori cosiddetti di ingegneria pesante sorgerà il nuovo laboratorio Spin-Off e Consorzi. Su tale cantiere l’università di Salerno, in collaborazione con l’INAIL ed il CPT di Salerno sperimenterà un progetto pilota di attuazione del Visual Management per la generazione di un ambiente di lavoro ricco di informazioni immediate e visivamente stimolanti con la finalità di comunicare informazioni importanti a tutti gli operatori presenti e migliorare di conseguenza il livello di sicurezza in cantiere.

L’iniziativa fa parte di uno sforzo comune dell’università, dell’INAIL di Salerno e del CPT per promuovere e diffondere la cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro. La ricerca, di cui è responsabile l’ingegnere Gianluca Basile, dirigente dell’area Risorse strumentali dell’ateneo, è coordinata dal professor Roberto Vanacore del dipartimento di Ingegneria civile.

Poco distante dal laboratorio di Ingegneria sanitaria Ambientale (SEED), invece, avrà luogo la cerimonia di inizio lavori del laboratorio per lo sviluppo di dispositivi superconduttori di Potenza previsto nel progetto Nafassy ( National Facility for Superconducting Systems) finanziato con 10.800.000 euro nel Programma Operativo Nazionale "Ricerca e Competitività" 2007-2013 del ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, posa della prima pietra per due laboratori

SalernoToday è in caricamento