menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno degli striscioni esposti durante la protesta

Uno degli striscioni esposti durante la protesta

Striscioni di protesta contro l'inaugurazione della sede della Lega

E' accaduto a Nocera Inferiore. L'inaugurazione, che fa il paio con quella avvenuta a Pagani, pochi giorni fa, testimonia fermento politico. Gli striscioni “Odio la Lega” sono stati esposti da militanti anti fascisti. Il commento di Falcone su fb: “Qualche imbecille dei centri sociali”

Striscioni di protesta contro l'inaugurazione della sede della Lega. E' accaduto a Nocera Inferiore, poche ore prima del simbolico taglio del nastro. L'inaugurazione, che fa il paio con quella avvenuta a Pagani, pochi giorni fa, testimonia fermento politico nell'Agro. Gli striscioni “Odio la Lega” sono stati esposti da alcuni militanti anti fascisti.

Botta e risposta fb

L'inaugurazione si è svolta in ogni caso senza problemi di ordine pubblico, alla presenza del deputato e coordinatore regionale Gianluca Cantalamessa, il segretario provinciale Mariano Falcone, il coordinatore di Nocera Giuseppe Grassi, vari esponenti dell'Agro Nocerino Sarnese. Nella notte, striscioni manifesti e poi botta e risposta su facebook. Attraverso i social network, i militanti iscritti all'associazione Antifascisti Agro nocerino sarnese hanno espresso parole di sdegno e malcontento. Messaggi accompagnati anche da uno slogan: Nocera non si Lega. Immediato il commento di Falcone. Replica stizzita: “Ieri a Nocera, inaugurazione della sede della Lega. Durante la notte, qualche imbecille dei centri sociali ha attaccato ha attaccato manifesti all'ingresso della sede. Morirete pazzi, figli di papà che giocate a fare la guerra”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento