Incendi nel Cilento, i carabinieri arrestato un piromane di 45 anni

Si tratta di un disoccupato residente nel piccolo comune di Alfano che, nelle ultime ore, aveva appiccato un rogo in un vigneto e in un terreno comunale situato in località San Pietro

E’ un disoccupato di 45 anni, residente nel piccolo comune di Alfano, il primo piromane identificato ed arrestato dai carabinieri, che, nelle ultime ore, aveva appiccato un vasto incendio in un vigneto e in un terreno comunale situato in località San Pietro. Ad accorgersi della sua presenza è stato un residente della zona, che ha subito telefonato ai carabinieri. Alla vista di questi ultimi l’uomo si è barricato in casa e, successivamente, avrebbe tentato di aggredire i militari dell’Arma che cercavano di ammanettarlo.

Nella sua abitazione è stata rinvenuta una bottiglia di liquido infiammabile. In tasca, invece, aveva ancora due accendini usati molto probabilmente per distruggere la vegetazione. Ora il 45enne è stato posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento