Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Caggiano

Cenere e danni a Caggiano dopo l'incendio, rogo a Castel San Giorgio

Un Ferragosto di fuoco nella provincia di Salerno: ecco alcuni degli incendi registrati

Caggiano

Sono passate 24 ore: l'incendio sembra circoscritto. Rimangono solo cenere, natura distrutta, paesaggio sfregiato, danni alle aziende.

Questo il triste bilancio dell'amministrazione di Caggiano, dopo il rogo che ha interessato il territorio ieri.

caggiano4-2

L'incendio

Intanto, oggi, fuoco e fiamme a Castel San Giorgio, nella zona di Trivio. Paura per la vicinanza ad alcune abitazioni ed attività commerciali: tanta tensione.

Parla il sindaco Paola Lanzara

Ancora fiamme, ancora pericolo, la nostra montagna e le nostre colline continuano a bruciare. Incendio attivo anche oggi a Trivio. Un ringraziamento particolare ai gruppi di volontari della Protezione Civile di Castel San Giorgio, Siano e Roccapiemonte che da giorni  respirano fumo e ingoiano sudore e lacrime, al  Comando di Polizia Locale di Castel San Giorgio con a capo il Com. Giuseppe Contaldi, ai Vigili del Fuoco, veri eroi.

Esprimo, unitamente a tutta l'Amministrazione Comunale, la mia vicinanza alle comunità locali che vivono nelle aree colpite in questi giorni dagli incendi. È inqualificabile anche solo l'ipotesi che dietro queste catastrofi per ecosistemi e abitanti vi sia la mano dell'uomo. Mi auguro che le Autorità competenti risalgano ai responsabili affinché possano essere consegnati alla giustizia e puniti adeguatamente e che atteggiamenti di questo tipo possano essere isolati e banditi dalle stesse comunità che ne sono colpite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cenere e danni a Caggiano dopo l'incendio, rogo a Castel San Giorgio

SalernoToday è in caricamento