Cronaca

Eboli, incendia una macchina dopo una lite: 31enne in manette

Un 31enne ebolitano, dopo un litigio con un cittadino di nazionalità marocchina, ha deciso di bruciargli la macchina. E' stato però ripreso da una telecamera, identificato ed arrestato dai carabinieri della compagnia di Eboli

Immagine di repertorio

Incendia un'automobile appartenente ad un cittadino di nazionalità marocchina ma viene subito arrestato dai carabinieri: è accaduto nella notte ad Eboli. I carabinieri della locale compagnia, agli ordini del capitano Alessandro Cisternino, si sono recati sul posto dove poco prima un'autovettura era stata data alle fiamme. Grazie alle immagini di una telecamera i militari hanno identificato, rintracciato ed arrestato l'autore del gesto, che aveva prima sfondato un vetro dell'autovettura e poi le aveva dato fuoco: si tratta di M. P., 31 anni, pluripregiudicato, di Eboli. L'uomo è stato quindi condotto presso le camere di sicurezza della compagnia di Eboli, in attesa del rito direttissimo. All'origine del gesto, riferiscono i militari, una precedente discussione tra i due.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eboli, incendia una macchina dopo una lite: 31enne in manette

SalernoToday è in caricamento