Polla, incendiata discarica abusiva sotto al cavalcavia dell'A2

Il fumo nero era visibile a centinaia di metri di distanza. Inevitabili disagi alla circolazione veicolare. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che, senza non poche difficoltà, sono riusciti a domare le fiamme

Paura, mercoledì sera, a Polla, dove, ignoti, hanno incendiato i rifiuti abbandonati sotto al cavalcavia dell’autostrada A2 del Mediterraneo in località “Maltempo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Il fumo nero era visibile a centinaia di metri di distanza. Inevitabili disagi alla circolazione veicolare. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che, senza non poche difficoltà, sono riusciti a domare le fiamme. Da tempo, sotto al cavalcavia, si era formata una discarica abusiva. Un parte è stata sottoposta a sequestro dai carabinieri, i quali stanno svolgendo le indagini per risalire all'identità degli autori del gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Aggressione nel porto commerciale di Salerno: botte alla professoressa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento