menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Collina Sant'Eustachio, incendio domato

Collina Sant'Eustachio, incendio domato

Rientra l'allarme a Sant'Eustachio: fiamme sulla collina domate all'alba

L'incendio era divampato ieri sera intorno alle ore 21 in località Casa Stanzione. Tante famiglie avevano lasciato le abitazioni e si erano dirette verso la caserma dei vigili del fuoco

Non c'è più fuoco sulla collina di Sant'Eustachio. I vigili del fuoco (quattro squadre impegnate) sono riusciti a metterla in sicurezza stamattina alle 5.30, domando finalmente il vasto incendio che ha devastato ettari di macchia mediterranea in località Casa Stanzione. Le famiglie sono tutte ritornate nelle proprie abitazioni ma l'aria è ancora irrespirabile, c'è fumo dappertutto e le conseguenze della "battaglia" con il fuoco sono evidenti sui davanzali delle finestre e sui balconi: carboni, pezzi di legno, cenere. La collina di Sant'Eustachio ha cominciato a bruciare ieri sera intorno alle 21. Mani ignote hanno appiccato il fuoco e l'incendio è divampato, subito alimentato da fortissime folate di vento. Le lingue di fuoco erano visibili da più punti della città e della provincia, da Pontecagnano Faiano a Nocera Superiore.

Tante persone che risiedono ai piedi della collina danneggiata hanno subito raggiunto la vicina caserma dei Vigili del Fuoco. "Brucia tutto,  vediamo l'incendio forte e chiaro - hanno risposto ieri sera e per tutta la notte al centralino del 115, intasato - la nostra caserma è proprio di fronte il luogo dell'incendio". Le operazioni di spegnimento sono state delicate e complesse: i vigili del fuoco, intervenuti con quattro squadre, hanno dovuto combattere un nemico in più, il vento. I vigili urbani, invece, hanno presidiato l'uscita di Pastena della tangenziale di Salerno. Le forze dell'ordine hanno già attivato il primo monitoraggio: alcuni residenti avrebbero intravisto una persona mentre appicava il fuoco e hanno segnalato tutto agli agenti che adesso stanno raccogliendo elementi utili alla ricostruzione per individuare il responsabile o i responsabili dello scempio che ha incenerito le colline salernitane. Sull'origine dolosa dell'incendio ci sono pochi dubbi. Era già accaduto prima di ferragosto: piromani appiccarono il fuoco alle colline di San Leonardo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento