menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incendio

L'incendio

Incendio a Sarno, sospettati 7 ragazzi: gara di solidarietà per il "Saretto"

Almeno uno dei due minori sentiti nella giornata di oggi ha ammesso le proprie responsabilità. Al momento, non ci sono persone in stato di fermo, ma l'attenzione di procura e carabinieri si focalizza su un gruppo di giovani

Sarà la Procura dei Minorenni di Salerno a definire la posizione di almeno due ragazzini che, venerdì pomeriggio, avrebbero appiccato l'incendio sulla collina del “Saretto” a Sarno. Al momento, non ci sono persone in stato di fermo, ma l'attenzione di procura e carabinieri si focalizza su sette giovani le cui posizioni sono, ora, al vaglio degli inquirenti.

Le indagini

Almeno uno dei due minori sentiti nella giornata di oggi ha ammesso le proprie responsabilità. La Procura di Nocera Inferiore ha provveduto ad analizzare, in particolare, i filmati delle telecamere di videosorveglianza sparse per la città che hanno fornito elementi utili all'indagine perchè inquadrerebbero gran parte del percorso effettuato dal gruppetto. In più, vi sarebbe anche una persona che dice di aver visto dei ragazzi dirigersi verso la boscaglia nell'orario in cui si presume sia stato appiccato il rogo. I telefoni cellulari dei presunti piromani sono stati posti sotto sequestro dalla procura. Il punto dell'altura dato alle fiamme è molto vicino alle abitazioni, stando ad alcune foto pubblicate su Facebook, poco fa, dal portavoce del sindaco di Sarno. Quel piccolo focolaio dal quale si vede alzarsi una colonna grigia di fumo si è trasformato, ben presto, in un rogo di vaste proporzioni che ha devastato 20 ettari di bosco e le cui lingue di fuoco hanno lambito i palazzi costringendo 200 cittadini a lasciare le loro case e a trascorrere la notte altrove.

La solidarietà

Sui social è già partita una gara di solidarietà per piantare o adottare un albero. L'iniziativa, denominata "il Saretto rifiorisce", è stata lanciata da un'associazione locale e condivisa anche dal primo cittadino Giuseppe Canfora. 

Le reazioni dei politici

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento