Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

A fuoco un ponticello, a Sarno: l'autore è un agente in pensione, chiesto intanto lo stato di emergenza per gli incendi

Il Comune di Sarno ha chiesto la dichiarazione dello stato di emergenza a seguito degli incendi che in tre giorni hanno distrutto vaste aree boschive già interessate dagli eventi franosi del 5 maggio 1998

Identificato e denunciato dai carabinieri l'uomo che la notte scorsa ha incendiato il ponticello sul lungofiume di Rio Palazzo, a Sarno. È un ex agente della Polfer in pensione, già noto alle forze dell'ordine. Preziose, per rintracciarlo, le immagini delle telecamere e di alcuni video.

La lettera

Intanto, con una nota a firma del sindaco Giuseppe Canfora e degli assessori al Governo del Territorio Eutilia Viscardi e all'Ambiente Roberto Robustelli, il Comune di Sarno ha chiesto la dichiarazione dello stato di emergenza a seguito degli incendi che in tre giorni hanno distrutto vaste aree boschive già  interessate dagli eventi franosi del 5 maggio 1998. La lettera è stata indirizzata alla Regione Campania, alla Protezione Civile Regionale, alla Provincia di Salerno, al Genio Civile, alla Protezione Civile Nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La richiesta

Nella stessa nota, il Comune di Sarno ha chiesto agli Enti preposti di provvedere alla pulizia ed alla manutenzione di vasche, canali,  briglie e valloni, e di tutte le opere realizzate dopo la frana del 1998, già colme di detriti e 
rifiuti. Inoltre l'Ente di Palazzo San Francesco ha chiesto la verifica urgente, da parte di personale tecnico specializzato, dell'entità del rischio  idrogeologico nelle aree incendiate, al fine di attuare interventi urgenti di prevenzione, non rinviabili e non  più procrastinabili.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A fuoco un ponticello, a Sarno: l'autore è un agente in pensione, chiesto intanto lo stato di emergenza per gli incendi

SalernoToday è in caricamento