Incendio allo stadio di Angri, durante la partita: attimi di panico

Durante una partita di Promozione tra i padroni di casa e l’Alfaterna, è scoppiato un incendio presso lo stadio “Novi”, nei pressi della tribuna

Tensione ad Angri, ieri: durante una partita di Promozione tra i padroni di casa e l’Alfaterna, è scoppiato un incendio presso lo stadio “Novi”, nei pressi della tribuna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto

Come riporta AngriNews, il rogo si è esteso alla vegetazione, arrecando disagi anche ai calciatori, tanto che tanto l’arbitro ha sospeso la partita per circa 11 minuti. Immediato, l'intervento della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco. Nessuna conseguenza. Accertamenti in corso, dunque, per far luce sulle cause delle fiamme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento