rotate-mobile
Cronaca

Inchiesta “Mastrolindo”: Asso-consum chiede il blocco dei premi di produttività

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday


L’Asso-consum,  associazione per la difesa dei consumatori, degli utenti e dei cittadini, componente Cncu, che ha circa 8.000 iscritti certificati nella regione Campania, alla luce del nuovo filone investigativo legato alla maxi-inchiesta denominata "Mastrolindo", chiede ai vertici dell’Inps che vengano bloccati a titolo cautelativo tutti i prossimi premi di produttività ai dirigenti e funzionali dell’Istituto.

Ad aver disposto le perquisizioni presso la Direzione generale dell'Inps e ad aver notificato un ordine di esibizione di documenti presso le direzioni regionali, è il procuratore della Repubblica di Nocera Inferiore (Salerno), Giovanni Izzo, che ha affermato: «la complessa attività investigativa, svolta con il supporto di attività tecniche, ha consentito di accertare diverse incongruenze nel sistema di verifica della performance (internal auditing) dell'Inps» mettendo in evidenza «l' inserimento nel database di dati fittizi relativi alle ispezioni effettuate e al numero di rapporti di lavoro annullati, sulla base dei quali veniva effettuata la verifica del raggiungimento degli obiettivi annuali prefissati dalla Direzione Generale».

Ad oggi è stato stimato uno stanziamento indebito per compensi a titolo di incentivo per la produttività raggiunta , ammontante, solo per il biennio 2012-2013, a circa 361 milioni di euro.


 

Ufficio stampa

Asso-consum

 

                                                                         ASSO-CONSUM

 Associazione per la difesa dei consumatori degli utenti e dei cittadini

Sede nazionale, Via Lombardia, 30 – 00187 Roma

tel. 06 97 61 19 16 fax 06 97 61 20 46 - assoconsum.ufficiostampa@gmail.com

C.F. e P.I. 07950490636

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta “Mastrolindo”: Asso-consum chiede il blocco dei premi di produttività

SalernoToday è in caricamento