menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consiglio regionale

Il consiglio regionale

Rivelazione di segreto d’ufficio e corruzione: tra gli indagati, anche il presidente De Luca

La vicenda giudiziaria che ha coinvolto Mastursi vede coinvolte sette persone: gli indagati , come atto dovuto, sarebbero sette e tra questi ci sarebbe anche il Governatore

Nello Mastursi, l'ex capo della segreteria di Vincenzo De Luca, che si è dimesso sabato, risulta indagato nell'ambito di una inchiesta aperta dalla procura di Roma che coinvolge anche un magistrato del Tribunale di Napoli, Anna Scognamiglio e suo marito, Guglielmo Manna. Uffici e casa di Mastursi sono stati perquisiti nei giorni scorsi. Secondo indiscrezioni, gli indagati , come atto dovuto, sarebbero sette e tra questi ci sarebbe anche il presidente della Campania, Vincenzo De Luca.

Tutto sarebbe partito da un'intercettazione nella quale il marito del giudice Scognamiglio, parlando con Mastursi, avrebbe chiesto "un favore" spiegando che in cambio avrebbe fatto "intervenire" la moglie su una vicenda che stava a cuore all'ex capo della segreteria. Si indaga per rivelazioni di segreto d’ufficio e per corruzione per induzione. Il giudice Scognamiglio è stata relatrice nell'ordinanza collegiale che il 22 luglio ha decretato la sospensione della sospensiva disposta per il governatore della Campania, in base alla legge Severino.
 

La difesa di De Luca e l'attacco dell'opposizione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento