menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aliberti e Paolino

Aliberti e Paolino

Inchiesta Sarastra, Paolino scrive al marito: "Non meriti questa umiliazione, tornerà il sereno"

La consigliera regionale si rivolge, attraverso una lettera, all'ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti che, dallo scorso febbraio, si trova agli arresti domiciliari a Roccaraso (Abruzzo)

La consigliera regionale Monica Paolino scrive una lettera pubblica al marito Pasquale Aliberti, che, dallo scorso febbraio, è agli arresti domiciliari a Roccaraso (Abruzzo). E lei, essendo indagata nella medesima inchiesta giudiziaria con l’accusa di scambio elettorale politico-mafioso, non può incontrarlo.

La lettera

E così, questa mattina, la Paolino si è rivolta al marito, padre dei suoi due figli, con una missiva pubblicata sulla sua pagina Facebook:

Caro amore mio, promettimi di camminare sempre a testa alta, forte della tua integrità. Lo devi a te stesso, ma soprattutto a chi ti vuole davvero bene. C'è tanta gente che ti apprezza e ti stima perchè sei stato l'amico del popolo, un cittadino innamorato della sua città. Non deludere chi crede in te. Non meriti questa umiliazione, non meritiamo queste sofferenze, ma insieme dobbiamo essere forti e restare in piedi, per proteggere la nostra dignità. Lo dobbiamo soprattutto ai nostri figli, Rosy e Nico, che mai ti faranno mancare il loro amore grande. Hai visto tanta bruttezza, il buio profondo e un'ingiusta solitudine, soprattutto negli ultimi tempi. Ma come dici tu, la verità è figlia del tempo. Tornerà il sereno, rivedremo il sole. Ne sono sicura. Abbiamo diritto ad un pò di bellezza e di luce. Lo merita il nostro equilibrio, ma soprattutto lo merita il nostro amore che si nutre di spazio e di tempo e che va oltre lo spazio e il tempo. Sarà cosí. Monica

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento