Uccise col furgone un pedone a Capaccio: donna patteggia 4 anni

La tragedia si consumò lungo Strada Provinciale 315 in località Gromola Varolato. La conducente del veicolo, originaria della Russia, è accusata di omicidio stradale

Ha patteggiato una pena di 4 anni di reclusione la donna di nazionalità russa di 34 anni che, il 21 luglio scorso, travolse e uccise col furgone un 45enne rumeno a Capaccio Paestum. Ad emettere la sentenza il gup Indinnimeo del tribunale di Salerno.  

L'incidente

La tragedia si consumò lungo Strada Provinciale 315 in località Gromola Varolato. Il rumeno stava passeggiando ai margini della carreggiata quando, improvvisamente, venne travolto dal veicolo condotto dalla donna e scaraventato ad una distanza di alcuni metri. La 34enne allertò subito i soccorsi, ma per l’uomo non ci fu nulla da fare. Immediate le indagini da parte dei carabinieri, i quali accertarono che la donna aveva un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla legge. Di qui l’arresto e l’avvio del processo a suo carico con l’accusa di omicidio stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento