Incidente sul lavoro nel salernitano: appello Cisal Metalmeccanici alla Prefettura

Vicinanza: "Non possiamo assistere a un triste bollettino che si aggiorna con cadenza costante e inesorabile"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

"Un focus in prefettura a Salerno sugli incidenti che avvengono sui luoghi di lavoro". La richiesta arriva da Gigi Vicinanza, componente nazionale della Cisal Metalmeccanici. "L'ultimo episodio, con un operaio che ha perso un dito in un'azienda meccanica a Nocera Superiore, conferma che, nonostante l'emergenza Covid, la piaga degli infortuni sul lavoro non si risolve se non con una programmazione seria tra aziende e sindacati. Ecco perché chiedo al prefetto di Salerno di farsi carico di un incontro tra le parti. Non possiamo assistere a un triste bollettino che si aggiorna con cadenza costante e inesorabile". Un lavoro di squadra che, secondo Vicinanza, non deve escludere la magistratura. "Le Procure salernitane devono avere un ruolo centrale in questa task-force che va attuata a stretto giro e non deve temporeggiare soltanto perché si pensa che il Covid-19 stia diminuendo i casi di infortuni. Forse qualcuno non lo sa, ma ci sono tanti di quei casi non denunciati ogni giorno sono tanti. Ecco perché spero che la prefettura non prenda sottogamba questo grido d'allarme".

Torna su
SalernoToday è in caricamento