rotate-mobile
Cronaca Tramonti

Tragico incidente sul lavoro a Tramonti: autista investito e ucciso dal suo pullman

Secondo il segretario generale Filt-Cgil Salerno, Gerardo Arpino, e il segretario generale Filt-Cgil Napoli, Amedeo D'Alessio, è "inaccettabile che un giovane lavoratore possa morire mentre compie il proprio dovere, con una dinamica ancora in corso di accertamento"

Dramma, nel primo pomeriggio, a Tramonti: un autista della Sita Sud, originario di Castel San Giorgio, è stato travolto e ucciso dal suo stesso pullman. L'autista sarebbe sceso per salutare qualcuno, quando i freni del suo mezzo non avrebbero retto. L'uomo, classe '78, C.V. le sue iniziali, è stato schiacciato dal suo stesso mezzo.

Il fatto

Sul posto, oltre ai sanitari che non hanno potuto far altro che constatare il decesso, anche la polizia municipale e i carabinieri, per ricostruire l'esatta dinamica e le cause del tragico incidente.

La nota della Filt-Cgil

Il tragico incidente che è costato la vita ad un lavoratore di Sita Sud, ci pone di fronte all'ennesimo caso di morte sul lavoro, un evento inaccettabile e non degno di un Paese civile, per il quale la organizzazione sindacale esprime profondo dispiacere e sgomento.

Secondo il segretario generale Filt-Cgil Salerno, Gerardo Arpino, e il segretario generale Filt-Cgil Napoli, Amedeo D'Alessio, è "inaccettabile che un giovane lavoratore possa morire mentre compie il proprio dovere, con una dinamica ancora in corso di accertamento. La sicurezza nei luoghi di lavoro è un diritto fondamentale ed irrinunciabile. Lavoro significa vita e non deve mai più trovare assonanze con la parola morte". Da parte della Filt Cgil, dunque, tutta la sua solidarietà e la vicinanza alla famiglia della vittima e a tutti i lavoratori di Sita Sud.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico incidente sul lavoro a Tramonti: autista investito e ucciso dal suo pullman

SalernoToday è in caricamento