Paura ad Angri, investito il noto commerciante “Peppe o' Piezzo”

Il commerciante ormai in pensione stava attraversando sulle strisce pedonali, proprio davanti all’attività dei figli, quando è stato preso in pieno

Il commerciante

Tensione ad Angri: il prolungamento di Corso Italia è diventato un tratto di  strada sempre più insicuro dopo l'ennesimo incidente che ha visto coinvolto Giuseppe Orlando, meglio conosciuto come “Peppe o' Piezzo”, capostipite di una famiglia di commercianti di scarpe. Tutti i commercianti e i residenti chiedono a gran voce più sicurezza e l’installazione di dossi artificiali. Il malcapitato stava attraversando le strisce pedonali proprio davanti al negozio dei figli Maurizio e Stefano, quando un'auto proveniente da viale Kennedy, all'incrocio del prolungamento l'ha investito in pieno. Trauma cranico  che per fortuna ha avuto esito negativo dopo il risultato della tac, ferita lacero contusa alla testa,  frattura al femore. Insomma un incidente grave che mette in luce la pericolosità della strada: quel tratto è trafficatissimo in tutte le ore della giornata, trasformandosi di sera e di notte in una pista di Formula 1. 

I precedenti

Non è l'unico episodio grave, nel corso degli anni se ne sono registrati molti e ultimamente la distrazione di una signora, sempre in uno di quegli incroci e sempre sulle strisce, ha provocato l’investimento con trascinamento di un cane. E’ per questo che ora i cittadini residenti, e i commercianti in prima battuta, chiedono più sicurezza e maggiori controlli. Quindi immediatamente l’installazione di dossi che riducano la velocità, il rifacimento degli attraversamenti pedonali, possibilmente più visibili, e l'adeguamento della segnaletica sia orizzontale che verticale. Il grido di allarme, in verità,  è stato più volte lanciato dagli stessi commercianti, che in diverse  occasioni hanno manifestato, nei confronti dell’amministrazione comunale e del sindaco,  la preoccupazione per l’alta velocità con cui le auto sfrecciano su quel percorso.

La richiesta

In passato la Confesercenti con il presidente Aldo Severino, aveva anche chiesto di installare negli incroci, a spese degli stessi commercianti, transenne parapedonali che servono innanzitutto  per la sicurezza dei pedoni e per evitare agli  automobilisti incivili e distratti di parcheggiare sopra i marciapiedi: ma questo progetto non è mai stato accolto.

L'appello

Chiediamo con insistenza che non passi altro tempo per realizzare questi interventi ordinari. Intanto facciamo gli auguri di pronta guarigione al nostro caro Peppe 'o Piezzo,  sappiamo che ha una fibra forte e riuscirà sicuramente a superare questo terribile momento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento