rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Incidenti stradali

Incidente mortale a Salerno, il fratello di Domenico: "Non si può morire così"

Sui social, monta la polemica circa la scarsa illuminazione che caratterizza il sottopasso, spesso teatro di incidenti

E' Domenico Santucci, la vittima dell'incidente stradale della scorsa notte, a Salerno. Il 32enne di Nocera Superiore che lavorava in un bar della zona orientale della nostra città, ha perso la vita in un sinistro avvenuto all’altezza del sottopasso situato di fronte al Grand Hotel Salerno, a Torrione. Il giovane era a bordo della sua moto quando, per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo: dopo essere finito contro il cordolo dello spartitraffico posizionato al centro della carreggiata, è caduto violentemente sull’asfalto. Inutili, purtroppo, i tentativi di salvarlo: trasportato dai sanitari del 118 in codice rosso all’azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, il ragazzo è deceduto per le gravi ferite riportate.

Le osservazioni

Intanto, sui social, monta la polemica circa la scarsa illuminazione che caratterizza il sottopasso, spesso teatro di incidenti. E Strade Sicure incalza: "È vergognoso tentare di regolamentare il traffico veicolare con  questo cordolo inutile e pericoloso. Chiediamo come associazione che venga rimosso immediatamente e che si adotti un sistema visibile ed utile".

316550554_1988199664712446_5979469480080026917_n

Il cordoglio

Struggente, il messaggio del fratello della vittima: "Non si può morire così, avevi una vita davanti. Ora sei vicino al nostro papà, proteggi i nostri nipoti". Tutti stretti attorno alla famiglia del 32enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale a Salerno, il fratello di Domenico: "Non si può morire così"

SalernoToday è in caricamento