Gara di velocità ad Eboli: i due amici imprudenti causano un incidente

Sul posto, le ambulanze del 118 che hanno trasferito i pazienti in pronto soccorso: per loro, trauma cranico e lesioni agli arti superiori e inferiori

Sabato pomeriggio da dimenticare, ad Eboli: secondo quanto riporta Il Mattino, due automobilisti avrebbero iniziato a sfidarsi per le strade cittadine a colpi di acceleratore. Purtroppo il pericoloso gioco non poteva che causare problemi: i due partono per la fantomatica gara quando il semaforo di un incrocio è ancora rosso. Pochi attimi ed ecco l’impatto con una Fiat Multipla che sopraggiungeva dalla strada adiacente. 

Sul posto, le ambulanze del 118 che hanno trasferito i pazienti in pronto soccorso: per loro, trauma cranico e lesioni agli arti superiori e inferiori. Indagini in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Ravello, entra nudo in chiesa e canta "O sole mio": arrivano i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento