menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alfredo Polverino

Alfredo Polverino

Pastena a lutto, muore Alfredo Polverino: fu investito da un'auto pirata

Il 44enne, dipendente della società Paravia e tifosissimo della Salernitana, era stato travolto da un veicolo mentre viaggiava in sella al suo scooter sulla Litoranea

Ha lottato fino all’ultimo contro la morte. Ma purtroppo non ce l’ha fatta. Il cuore di Alfredo Polverino, 44anni, originario del quartiere Pastena di Salerno, poche ore fa ha smesso di battere nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Eboli, dove era ricoverato da domenica, giorno in cui è arrivato solo al pronto soccorso raccontando ai medici di essere stato investito da un’auto pirata lungo la strada provinciale 175/A in direzione Capaccio nel tratto compreso tra la località “Lido Lago” e il Campolongo Hospital.

Alfredo, infatti, stava viaggiando in sella al suo scooter quando è stato travolto improvvisamente da un altro veicolo che procedeva nella corsia opposta. Tante, troppe le ferite riportate dal 44enne, che nella caduta aveva rimediato la frattura di sette costole e della scapola destra. E, soprattutto, la perforazione di un polmone. Prima di morire ha avuto la forza di raccontare ai carabinieri la dinamica dell’incidente. Alfredo era un dipendente della società Paravia e un grande tifoso della Salernitana. Dolore e lutto nel quartiere Pastena dove l’uomo era molto conosciuto. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento