rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Incidenti stradali Positano

Sangue sulle strade della Costiera: morti due giovani salernitani

Schianto sulla Strada Amalfitana, coinvolte tre moto e un bus con venti turisti olandesi. Muiono un 18enne di Scafati e il figlio 27enne del proprietario dell'Hotel Savoia

Ancora sangue sulle strade della Costiera Amalfitana. In particolare tra Positano e la Piana di Sorrento. Ieri, nel tardo pomeriggio, a perdere la vita sono stati Raffaele Rispoli, 27enne di Positrano, figlio dei proprietari del noto Hotel Savoia, e Vincenzo Veropalumbo, 18enne di Scafati. Il primo era in sella a una moto di grossa cilindrata ed è morto sul colpo. L'altro guidava un motociclo di cilindrata 125 ed è deceduto durante il trasporto in eliambulanza all'ospedale di Salerno. Sul posto sono giunti subito i carabinieri che hanno chiarito in poco tempo la la dinamica dell'incidente: Rispoli stava superando un pulmino privato con a bordo venti turisti olandesi diretto a Sorrento, quando si è trovato di fronte la moto guidata da Veropalumbo che proveniva dalla direzione opposta.

Lo scontro frontale ha fatto sì che la moto di grossa cilindrata andasse a tamponare a sua volta il pulmino prima di carambolare lungo la strada. Nel sinistro è rimasto coinvolto anche un 21enne di Poggiomarino, Crescenzo D'Auria, ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Sorrento, che non è riuscito ad evitare l'impatto e si è schiantato contro le altre due moto coinvolte nell'incidente. Arrivate in pochi minuti anche due ambulanze della Croce Rossa di Positano che hanno fatto il possibile per rianimare lo sfortunato 27enne di Positano per il quale non c'è stato nulla da fare. Mentre il 18enne di Scafati è stato trasferito in eliambulanza all'ospedale di Salerno. Un volo disperato che non è bastato a salvargli la vita. (Foto dal web)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue sulle strade della Costiera: morti due giovani salernitani

SalernoToday è in caricamento