Incidente in via dei Greci: morto il giovane calciatore in sella allo scooter

Il 17enne, che giocava nella squadra di calcio "Asd Sanseverinese", è deceduto all'ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno. Per lui si era mobilitata anche la Salernitana

Ha lottato fino all’ultimo respiro. Ma, purtroppo, non c’è l’ha fatta, il giovane calciatore della Asd Sanseverinese, Andrea Gismondi, di 17 anni, rimasto coinvolto in un incidente stradale verificatosi, lunedì 19 novembre, in via Dei Greci a Salerno. A comunicare la notizia del decesso è stata direttamente la sua squadra di calcio con un breve post pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook. A lutto l’intera comunità di Mercato San Severino, dove il 17enne viveva con la sua famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dinamica

Dopo il violento impatto tra il suo scooter e un’automobile, avvenuto nei pressi del centro commerciale “Le Cotoniere”, il giovane è stato trasportato d’urgenza all’ospedale “Ruggi d’Aragona”, dov’è stato sottoposto ad interventi chirurgici ed accertamenti. Ieri, però, le sue condizioni di salute sono peggiorate, tanto da spingere finanche l’ufficio stampa della Salernitana a lanciare un appello alla cittadinanza per le donazioni di sangue in suo favore. Purtroppo, oggi, Andrea è volato in cielo facendo sprofondare in un immenso dolore famiglia, amici e quanti lo conoscevano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento