Incidente a Pollica: 58enne muore dopo due mesi in ospedale

L'uomo, che era in sella al suo scooter quando si scontrò con un'auto, è deceduto nelle ultime ore presso l'ospedale "Cardarelli" di Napoli

Ha lottato fino all’ultimo respiro per circa due mesi. Ma, nelle ultime ore, il suo cuore ha smesso di battere. E’ deceduto, infatti, il 58enne di Pollica, Stefano Palumbo, rimasto coinvolto in un grave incidente stradale verificatosi il 27 maggio scorso, in località Santa Venere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La dinamica 

Era in sella alla sua moto quando, improvvisamente, si scontrò contro un’automobile (Fiat Punto). Immediato l’intervento dei soccorsi che lo trasportarono d’urgenza prima all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania e poi all'ospedale "Cardarelli" di Napoli dov’è spirato lasciando un vuoto incolmabile in familiari e amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento