Incidente ad Orria, auto sbanda e si ribalta: morto un 53enne

La vittima è Antonio Sica, architetto residente nella frazione di Piano Vetrale. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 e i carabinieri per i rilievi.

Tragedia, la scorsa notte, nel Cilento, dove si è verificato un grave incidente stradale lungo la strada provinciale che collega Omignano e Orria, nel comune di Salento.  

La dinamica

Secondo una prima ricostruzione, un’automobile è improvvisamente sbandata e si è ribaltata lungo la carreggiata nella frazione di Piano Vetrale. A perdere la vita è stato il conducente Antonio Sica, 53 anni, architetto residente ad Orria, il quale stava rientrando a casa. Sembra che la vettura abbia urtato prima contro un marciapiede per poi travolgere due veicoli in sosta.

I soccorsi

A chiamare i soccorsi sono stati i residenti. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che confermare il decesso del 53enne. Su quanto accaduto indagano i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lutto

Dolore nella comunità di Orria dove l'architetto Sica era molto conosciuto. Lascia la moglie e due figlie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Coronavirus: contagiata una persona a Vallo, il nuovo caso

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento