rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Sant'Arsenio

Nuovo incidente lungo la ex SS 426, l'appello del sindaco di Sant'Arsenio

Il sindaco: "A questo punto l'unica possibilità che resta è quella di trasferire la competenza sulla strada all'Anas che ha maggiori mezzi e risorse a disposizione"

Un altro grave incidente, per fortuna senza conseguenze rilevanti per le persone, lungo la ex SS 426, nei pressi del cimitero di Polla. L'arteria, deteriorata e pericolosa per via dei lunghi e stretti rettilinei e delle improvvise curve a gomito, è storicamente una delle più insanguinate della viabilità provinciale. A scendere in campo, Donato Pica sindaco di Sant'Arsenio.

L'appello del primo cittadino


“Quello accaduto nella serata di giovedì 25 ottobre scorso rappresenta l'ennesimo grave incidente lungo il tratto dell'ex strada statale 426 che collega Polla a Sant'Arsenio. Fortunatamente gli occupanti delle autovetture coinvolte non hanno subito danni fisici rilevanti. Si tratta solo dell'ultima conferma circa lo stato di estrema pericolosità dell'arteria stradale in questione, abbisognevole di radicali interventi di adeguamento e di messa in sicurezza: lo abbiamo detto, scritto e ripetuto più volte in tutte le sedi, purtroppo in varie occasioni di eventi anche mortali”.

L'appello 

“Oltre a qualche sporadico taglio dell'erba nessuno ha mai assunto provvedimenti concreti. A questo punto l'unica possibilità che resta è quella di trasferire la competenza sulla strada all'Anas che ha maggiori mezzi e risorse a disposizione. Il Consiglio Comunale di Sant'Arsenio, nella seduta del 19 ottobre scorso, ha già deliberato in tal senso e chiederemo ai Comuni limitrofi attraversati dalla strada di adottare analogo atto deliberativo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo incidente lungo la ex SS 426, l'appello del sindaco di Sant'Arsenio

SalernoToday è in caricamento