menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Altalena

Altalena

Altalena per diversamente abili presa d'assalto da incivili: il caso

Bernabò: "Si tratta di un fatto increscioso soprattutto perchè ad esserne protagonisti sono stati degli adulti che non hanno mostrato alcun rispetto e sensibilità"

E' stata presa d'assalto da decine di bambini e genitori normodotati che si sono accaparrati la struttura provocando non pochi problemi in un pomeriggio che sarebbe dovuto essere all'insegna dello svago e del divertimento: la altalena per diversamente abili installata domenica mattina al Parco Pinocchio di Salerno è stata svuotata del suo senso a poche ore dall'inaugurazione. A segnalare l'accaduto sulla sua pagina Facebook, il consigliere comunale Luigi Bernabò: "Mi è stato riferito che sono bastate poche ore dall'inaugurazione dell'altalena per bambini con speciali abilità che la stessa è stata presa d'assalto da adulti e bambini non in carrozzella, i quali hanno mandato a quel paese il custode del Parco Pinocchio che li ha richiamati. È stato chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Sarà difficile abbattere le barriere fisiche, finché esisteranno nelle persone limiti mentali e culturali. Sono avvilito, ma non mi fermo, quei sorrisi mi daranno la forza di andare avanti", ha annunciato Bernabò.

"Si tratta di un fatto increscioso soprattutto perchè ad esserne protagonisti sono stati degli adulti che non hanno mostrato alcun rispetto e sensibilità. Il nostro intento - spiega - è quello di dotare tutti i parchi salernitani di strutture come questa inaugurata domenica, ma non è detto che i privati che ci hanno aiutato in questa impresa (in un discorso di grande collaborazione con l'associazione "Mi girano le ruote" e l'assessorato alle Politiche sociali del Comune di Salerno), un domani, vogliano rischiare nuovamente temendo un analogo epilogo. In questo caso, grande è stato il contributo della Nemesi Legal, azienda che offre consulenza lega con sede a Novara e con un distaccamento a Salerno. La prossima volta gli investitori potrebbero scegliere Milano o altre realtà e non è giusto per quei bambini che verrebbero così privati di vivere questa gioia immensa". La struttura ha, tra l'altro, un logo che indica chiaramente chi sono i destinatari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento