rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Appalti e mazzette a Salerno: indagati Villani e Alfieri

Avviso di conclusione indagine per l'ex presidente della Provincia in quota Pd, per il sindaco di Agropoli ealtre 78 persone: undici sono tecnici della Provincia, il resto imprenditori

Chiusura delle indagini per la maxi inchiesta della Dda. Spuntano nomi eccellent. Il primo è sicuramente quello dell’ex presidente della Provincia Angelo Villani, poi c'è il sindaco di Agropoli Franco Alfieri, entrambi del Pd, insieme ad altre 78 persone: undici sono tecnici della Provincia, il resto imprenditori. Sette, invece, gli Enti pubblici ritenuti dagli inquirenti parti offese: la provincia di Salerno e i Comuni di Agropoli, Nocera Inferiore, Battipaglia, Fisciano e Campobasso. A firmare gli atti sono stati i sostituti procuratori Rosa Volpe, Francesco Rotondo e Guglielmo Valente della Direzione distrettuale Antimafia.

L’accusa per l’ex presidente di palazzo Sant’Agostino è di peculato e falsità in atto pubblico, per il primo cittadino di corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio aggravata dalla sua posizione di pubblico amministratore. A tutti gli altri è stato contestato il reato di associazione per turbata libertà degli incanti, corruzione di pubblici ufficiali, falso in atto pubblico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti e mazzette a Salerno: indagati Villani e Alfieri

SalernoToday è in caricamento