Indoor, il salernitano Mario Fattoruso porta l'Italia sul podio mondiale

Terzo posto per il giovane di Pontecagnano Faiano con il team Amnesya alla coppa del mondo in Barhain

Mario Fattoruso

Ancora un prestigioso riconoscimento per il campione di paracadutismo Mario Fattoruso. L'atleta di Pontecagnano Faiano, con il team Amnesya, ha conquistato,infatti, una straordinaria medaglia di bronzo alla terza coppa del Mondo Indoor Skydiving che si è svolta a Barhain nei giorni scorsi.

I partecipanti

La disciplina, al posto del lancio da un aereo, prevede una sfida nella galleria del vento, come una vera e propria gabbia circondata da un vetro e con aria sparata a circa 200 chilometri all'ora che consente di simulare la caduta libera. Nella squadra rappresentativa italiana, insieme a Fattoruso, c'erano Giuseppe Cossu (Sardegna), Michele Silvi (Puglia) e Chiara Brunetti (Piemonte). Trentaquattro le nazioni partecipanti in uno scenario davverosuggestivo. La gara è stata una vera e propria battaglia. Grande terzo posto per i ragazzi del tricolore con un solo punto di scarto dalla Russia, quarta in classifica, e a otto punti dagli svedesi quinti. Francia e Belgio si sono aggiudicati rispettivamente il primo ed il secondo posto. Un successo storico per l'Italia che, per la prima volta, sale sul podio della difficile disciplina. Un risultato ancora più rilevante in quanto quello azzurro era l'unico team dilettantistico e non professionista ad essersi aggiudicato la medaglia tra i big dell'Indoor.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento

Emozionato il giovane Fattoruso: “La passione, la dedizione e il sacrificio che ci metto da 16 anni in questo sport sono la chiave del successo, per me è sempre un onore rappresentare l’Italia, il tricolore e non dimentico mai le mie origini e la mia amata città di Pontecagnano Faiano”. Per l'atleta picentino il 2018 è stato un anno di strepitosi successi avendo vinto tre campionati italiani nelle varie discipline (Indoor, Outdoor e Canopy piloting), un quintoposto al campionato americano in Florida e, per finire, la medaglia di bronzo alla Coppa del mondo in Bahrain.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Regionali 2020, plebiscito per De Luca in Campania: i risultati definitivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento